Conte commenta Putin

liberalismo

Vladimir Putin ha proclamato che l’idea liberale è superata e sarà rimpiazzata da un populismo nazionale “alimentato dal rancore diffuso nei confronti dell’immigrazione, del multiculturalismo, e dei valori secolaristi che soffocano la religione»”. Da un esponente russo allevato nel KGB, non ci si poteva attendere altro. Colpisce semmai il silenzio dei democratici non liberali (quasi […]

ILVA: l’Ordine dei Medici e la scienza perduta

ILVA: dura critica contro l’Ordine dei Medici che tradisce la scienza L’odierna lettera dell’Ordine dei Medici di Taranto al Ministro della Salute, al Presidente della Puglia e al Sindaco, esprime il rifiuto della conoscenza scientifica come base nei secoli del miglioramento delle condizioni dei cittadini fondate sulla democrazia. Pertanto va criticata con durezza perché dannosa […]

Urge riequilibrare il rapporto tra politica e magistratura

Le indagini su vari esponenti del CSM confermano l’urgenza di riequilibrare il rapporto tra politica e magistratura. I liberali  lo chiedono da decenni, riferendosi non ad un episodio ma al sistema. Finora le revisioni non hanno inciso sullo squilibrio. Quello innescato dai contrari alle istituzioni dopo il referendum ’87 che volle la responsabilità civile dei […]

La convivenza complicata e le nespole

liberali

La vita è semplice o è complicata?  Un interrogativo cruciale, di fronte al dilagante ideologismo buonista che attira proseliti drogandoli con la risposta “semplice” e sfornando ricette semplici da seguire di continuo e in ogni settore (perfino nel calcio, con Allegri della Juve che teorizza il calcio semplice polemizzando  con l’allenatore dell’Ajax Ten Hag che […]

Tasse sulla bontà: ma di chi, dei cittadini o del Terzo settore?

terzo settore

Preso dal giusto intento di fare un discorso rassicurante per l’Italia che ricuce e dà fiducia, il Presidente Mattarella ha usato una frase di forte impatto mediatico (“vanno evitate tasse sulla bontà”) che però ha due diverse chiavi di lettura. Una è quella di leggerci che l’imposizione fiscale sul cittadino in carne ed ossa non […]

Decreto Dignità: i dati distorti dal determinismo dei burocrati

  In Italia è molto radicata la disattenzione culturale ai fatti (così come al passar del tempo). Uno dei primi settori ove si manifesta tale specificità, è quando si esaminano in chiave politica i dati numerici rappresentativi dei fatti. I numeri vengono maneggiati solo da un punto di vista ragionieristico, vale a dire per come […]