“Si discute e si delibera alla cieca, senza conoscere ciò di cui si discute e su cui si è chiamati a deliberare”.

L. Einaudi, “Prediche inutili” (1959). 

Einaudi LAB è un laboratorio di idee, analisi e ricerche per dare risposte liberali ai problemi e alle sfide politiche del presente e del futuro.

L’obiettivo è quello di elaborare soluzioni e indirizzi di policy a supporto dei processi decisionali pubblici e in difesa delle libertà individuali.

Ci impegniamo affinché i cittadini e le imprese possano realizzarsi e prosperare in una società che tuteli la sfera privata e gestisca i beni pubblici in modo efficiente, vantaggioso e trasparente per i cittadini.

Come lavoriamo

Einaudi LAB applica il metodo sperimentale e adotta l’approccio scientifico sia nelle attività di ricerca sia nelle attività di divulgazione.

L’indipendenza, la pluralità e la multidisciplinarietà sono considerati valori assoluti e imprescindibili, senza i quali la ragion d’essere del laboratorio verrebbe a mancare.

Promuove il dialogo continuo e trasversale alle formazioni politiche internazionali ed italiane.

Se desideri partecipare all’Einaudi Lab, contattaci qui, allegando il tuo CV e raccontandoci le tue motivazioni.
maggio 21, 2019

Elezioni Europee: Cambiare la Regolamentazione sul Vaping

La comunità del vaping è sempre più numerosa. Ora siamo alla ricerca
maggio 14, 2019

Chi Guiderà la Politica Estera UE di Domani?

Emanuel Macron punta a dettare la linea Europea. Non è più una
aprile 26, 2019

Reach for Gold: IP and Sports – World IP Day 2019

Celebrating 2019 World IP Day Open Letter to WIPO Director General Francis
novembre 3, 2017

La Bella Addormentata: un Focus sulla Sicilia che si Reca alle Urne

Leggi il paper: "La Bella Addormentata: Un Focus Sulla Sicilia Che Si Reca
settembre 11, 2017

L’austerity paga? Chiedete ad Angela Merkel

Scarica il paper. Una panoramica economica e politica sulla Germania che andrà
agosto 15, 2017

La burocrazia vince sulle imprese in Italia

L’ipertrofia procedurale e la lentezza della burocrazia italiana rappresenta da sempre un problema