La scienza non può essere ignorata

olio di palma

Al Comune di Castiglione d’Adda, paese nel Lodigiano, non interessa la Scienza e la libertà di scelta del consumatore.

Il Comune ha voluto inserire nuovamente l’olio di palma nei loro bandi Comunali dopo essersi consultato con un gruppo di ‘esperti’, i quali hanno confermato che l’olio di palma ‘fa male’. Chi sono questi geni? Vorremmo tanto saperlo…

Numerosi comuni nella Regione Lombardia, hanno modificato i loro bandi, inserendo l’olio di palma sostenibile. L’unica filiera di oli vegetali in grado di garantire il 100% di sostenibilità. Perché questo non succede a Castiglione d’Adda?

La scienza, quella vera, ci dice che non c’è nessun problema legato all’olio di palma in sé. Molte aziende hanno rimosso l’olio di palma dai loro prodotti nascondendosi dietro la bufala della ‘riduzioni di grassi saturi’. Come abbiamo più volte dimostrato tramite studi e ricerche empiriche (clicca qui per il più recente), nel maggiore dei casi, l’assenza di olio di palma non corrisponde a livelli minori di saturi. Oltre al danno sul sapore del prodotto, dunque, pure la beffa di mangiare un prodotto meno salutare. Questi aziende ci prendono per fessi.

La scienza, i fatti, e la realtà, dimostrano che al momento, non c’è alcuna alternativa all’olio di palma. Rinunciarvi significa il caos: impoverimento della popolazione o disastro ambientale.

Bisogna tornare a garantire ai consumatori chiare e reali informazioni sui prodotti in modo da fornire al consumatore gli strumenti necessari per fare le scelte alimentari/salutari che vengono ritenute più giuste. La demonizzazione dei prodotti non ottiene alcun risultato positivo. Basta prese in giro, per piacere.

 

 

Campagne Liberali è un'associazione di cittadini che difende la libertà di scelta e promuove il metodo scientifico.

Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*