Ddl Complicazioni: la lobby delle etichette colpisce ancora

La lobby di Coldiretti colpisce ancora. Un emendamento al Ddl Semplificazioni appena approvato al Senato prevede “l’obbligo di indicazione del Paese d’origine nelle etichette dei prodotti alimentari in modo limitato ai casi in cui la sua omissione possa indurre in errore il consumatore in merito al Paese d’origine o al luogo di provenienza reali dell’alimento”. Suona molto burocratese e anche molto ambiguo. Proviamo a capire cosa vuol dire e cosa comporterà per il settore alimentare.

Da molto tempo Coldiretti aveva fatto pressioni politiche per l’inserimento di questa norma, lamentando una situazione tragica per il settore agroalimentare (cosa non vera dal momento che il settore è in crescita, anche nel 2019, oltre il 2%). Perché? Per la solita idea protezionista e corporativa secondo cui il Made in Italy va difeso a colpi di legge. Come se fosse l’etichettatura a fare davvero la differenza nel mercato.

Il Senato li ha accontentati, ma solo a metà. L’etichettatura di origine è sì stata estesa ad altre categorie di alimenti, ma sarà obbligatoria solo in alcuni casi ossia quando rischia di ingannare il consumatore. Chi deciderà se c’è inganno o meno? I consumatori? No di certo. Ovviamente saranno i tecnici del Ministero dopo aver consultato le parti economiche coinvolte nel settore.

Inoltre, la misura si applicherà in particolare se le informazioni che accompagnano l’alimento o contenute nell’etichetta nel loro insieme potrebbero altrimenti far pensare che l’alimento abbia un differente paese d’origine o luogo di provenienza. Ossia in caso di false dichiarazioni. C’era bisogno di una nuova norma ad hoc per punire un comportamento già sanzionabile per legge? NO!

È l’ennesima misura bandiera di Coldiretti per dare un contentino ai suoi iscritti. Il settore agroalimentare è già in salute nel suo complesso. Un piccolo emendamento non cambierà nulla. Chi produce il vero “Made in Italy” già lo esplicita nell’etichetta e vince sulla concorrenza con la propria qualità. Senza bisogno di una spinta politica o delle lobby. Questa è vera eccellenza!

 

Campagne Liberali è un'associazione di cittadini che difende la libertà di scelta e promuove il metodo scientifico.

Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*