Vittoria dei cittadini: anche l’Indonesia contro il claim senza

Indonesia

Dopo la Turchia e gli USA anche l’Indonesia bandisce il claim “senza olio di palma”. Altri paesi stanno valutando la medesima soluzione. In Italia l’AGCM fa lo struzzo sfuggendo alle proprie responsabilità verso i cittadini. 

In Indonesia i consumatori sono più tutelati che in Europa. Con un intervento deciso il Governo di Jackarta ha ritirato dagli scaffali i prodotti con claim senza olio di palma” e  ha chiesto a produttori ed importatori alimentari di eliminare il claim. È una lezione per i pigri e pavidi garanti europei e soprattutto per quello italiano.

Dopo gli Stati Uniti e la Turchia, anche l’Indonesia mette fine ad una pratica commerciale che offende la libertà di scelta dei consumatori. Altri paesi stanno considerando di intervenire. Il claim infatti viene giudicato ingannevole poiché induce a credere che i prodotti senza olio di palma siano più salutari e più sostenibili. È stato dimostrato in svariate occasioni che si tratta di un messaggio falso e non sostenuto da evidenze scientifiche.

Nonostante ciò, in Europa si rimanda qualsiasi intervento a tutela dei cittadini, in attesa (forse) di equilibri politici migliori. In Italia, il Garante nasconde la testa sotto la sabbia, confermando la propria indole burocratica ed evitando qualsiasi decisione che possa avere conseguenze positive per i consumatori, ma fastidiose per le posizioni clientelari di alcuni.

Il nostro studio dimostra inequivocabilmente che:

  • Su 100 prodotti di largo consumo esaminati, il 63% di quelli «con olio di palma» ha un livello medio di grassi saturi inferiore a quello medio dei prodotti «Senza»;
  • I prodotti che presentano il claim “senza olio di palma” contengono mediamente 1 grammo di grassi saturi in più;
  • L’olio di palma ha una migliore sostenibilità per l’ambiente laddove le palme da olio hanno una resa per ettaro di gran lunga superiore alle alternative e la filiera presenta un livello di certificazione per la sostenibilità molto più sviluppato e stringente.

La decisione del Governo di Jakarta è un messaggio chiaro: confondere il consumatore con messaggi discriminatori privi di evidenze scientifiche non sarà più tollerato in Indonesia.

Aspettiamo l’Europa. Noi continueremo a sollecitarne l’intervento a favore della libertà di scelta dei consumatori.

Campagne Liberali è un'associazione di cittadini che difende la libertà di scelta e promuove il metodo scientifico.

Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*